Contattaci


  • Gli applausi del Minchione
    Ma si può dire o dare “mi piace” alla notizia della scomparsa di un amico ? Ma quanto si è idioti in questo mondo ? In genere si suol dire che la mamma degli imbecilli è sempre in cinta, ma qui la situazione è ben più imponente. La mamma, le mamme, non hanno nessuna colpa. E’ la società che partorisce questi idioti, che fa crescere questi idioti, che da credito a questi idioti.
  • Il cognome DE NITTIS
    Origini e diffusione del cognome DE Nittis
  • Carneade! Chi era costui?
    “Carneade! Chi era costui?” è la domanda che, nell’ottavo capitolo dei Promessi Sposi, don Abbondio si fa (“ruminava tra sé”, scrive il Manzoni) a proposito del filosofo greco Carneade, la cui citazione è contenuta nel panegirico in onore di San Carlo Borromeo che don Abbondio stava leggendo.
  • De Nittis, artista da scoprire
    Chi è De Nittis, un artista tutto da scoprire.
  • Emergenza Corona Virus
    Emergenza Corona Virus Orio al Serio
  • Pranzo Sociale Grespù
    L’Associazione GRESPU’ è nata nel 1994 e prende il nome da un muro appunto detto grespu’ (un tipo di intonaco). Come mai questo nome? E’ stata una idea del “Piero” che, appoggiato al muro del bar dove si trovava con gli amici, ha proposto questo nome e così è rimasto. All’inizio eravamo in pochi, poi la voce si è sparsa e oggi ci sono circa ottanta tesserati.
  • Il Carico, lo Scarico e lo Spirito Santo
    La segnaletica di carico/scarico sarebbe opportuno fosse integrata (ma non vi è obbligo normativo) da pannello indicante orari e/o limitazioni (esempio autocarri, etc) e quant’altro necessario ed utile ad individuare la categoria di veicoli o utenti destinatari della sosta. In assenza di indicazioni specifiche, come nel caso di seguito indicato, all’effetto pratico ci ritroviamo a dover convivere con uno spazio di sosta riservato al carico e scarico …
  • Non c’è più Religione
    Non c’è più religione è un film commedia del 2016 diretto da Luca Miniero e interpretato da Claudio Bisio, Angela Finocchiaro e Alessandro Gassmann.
  • Il nuovo Palazzetto di Orio al Serio
    La superficie di gioco, di 765 mq, è collocata a circa 1,50 m di altezza rispetto alla quota d’ingresso, tanto che dall’atrio si possono già osservare gli atleti “dal basso in alto”; al di sopra dell’atrio è ricavata una sala riunioni per 40 persone, anch’essa affacciata, con ampie finestre, sul campo.
  • Campane : la tradizione del Cuore
    Un simbolo che viene da lontano, tradizione profonda per tutti e di tutti. Si discute spesso sul suono delle Campane, sulla melodia delle Campane. Il suono delle campane, un grande fascino dal suono antico che fa parte della quotidianità del paese. Il suono delle campane con la loro profonda intensità è parte di noi, entra nel cuore e ci resta, ci ha fatto crescere, dona speranza. Un’altra voce con cui Dio parla all’uomo. Le campane scandiscono il tempo. Indicano le ore, giorno e notte. Aprono la giornata con la prima Messa e salutano il giorno con l’Ave Maria. Le campane battono il tempo della vita cittadina. Il loro suono accompagna gli episodi lieti o tristi della comunità cristiana. La campana chiama a raccolta, saluta la nascita di un bimbo, amplifica la gioia per la celebrazione di un matrimonio. Contribuisce al clima di festa di tutta la comunità.
  • B&B : un business per pochi
    Per tradurre in soldoni il traffico sviluppato dal passaggio degli Utenti dei vari B&B del paese abbiamo estratto un report certamente significativo dal punto di vista di un esercente del luogo “Alimentati RIVA” .
  • Ciao Pino
    Il cantautore napoletano scomparso ormai 5 anni fa, la notte del 4 gennaio del 2015, un infarto, a sessant’anni. L’ondata di commozione suscitata era stata enorme: centomila persone si erano riunite in Piazza del Plebiscito la sera del 6 gennaio, cantando le sue canzoni come ultimo omaggio al cantautore indimenticato ed indimenticabile. AI funerali partecipò una folla enorme davvero, migliaia di persone.
error: I contenuti di questa pagina sono protetti !!