Porte aperte Negozi che chiudono

Non è l’Eldorado ma Venghino siori venghino!

Agevolazioni sulle bollette, contributi a fondo perduto, aiuti alle famiglie, nido gratis, bonus bebè, wi fi gratis, buoni frangicrisi, pizza pagata, casa popolare, climatizzatori gratis, serramenti gratis, scuola gratis, libri gratis, pulmino gratis, posto di lavoro sotto casa a breve e adesso ci si aspetta l’automobile gratis, le vacanze pagate, spa e palestra 3 volte a settimana, impresa di pulizie, estetista, parrucchiere e cos’altro ancora ?

Venghino siori venghino! Chist’è o Paese do Sole!

Ospitalità, generosità, solidarietà…..Liberté, Égalité, Fraternité


La cultura del free, la cultura del tutto gratis

Ma immaginate di frequentare un ristorante e di scoprire che ha deciso di dare ai suoi clienti cibo, servizio e coperto tutto gratis. Quindi potrete abbuffarvi senza sosta a qualsiasi ora, visto che è sempre aperto. Come è possibile? Guardate le tovagliette, le scritte e le immagini sui muri: sono tutte pubblicità con cui il ristorante pensa di riuscire a sostenersi. Giorno dopo giorno però le cose cambiano. La qualità del cibo si abbassa fino a mandare in ospedale qualcuno. Non si esclude che il cibo sia scaduto o che vengano serviti avanzi di altri commensali. I locali diventano sporchi e malandati. Quanto può durare un sistema del genere? Non sarebbe forse il caso di preoccuparsi seriamente ? E magari tornare a far pagare qualche servizio per trasmettere responsabilità, partecipazione ed educazione civica ?


Ma ci siamo accorti che il paese sta morendo ?

Un paese che è diventato Socio dell’Associazione Strada del Vino Valcalepio e dei Sapori della Bergamasca come abbiamo avuto modo di notare anche nei cartelli posti da qualche mese agli ingressi del paese stesso.

Un paese che vede trasformarsi, con tocchi quasi magici, ogni apparamento in un Bed & Breakfast. Ogni giorno un B&B in più. Alcuni ben evidenti e segnalati, altri praticamente invisibili, fantasma, ma pienamente operativi.

Le strade vuote del paese sono percorse, ormai soltanto da gente con trolley, rumorosissimi peraltro. Utenti dei B&B , tanti in ore notturne, che vagano errando, erranti (come le anime del purgatOrio ), alla ricerca di un bar, con desiderio di un caffè, alla ricerca di un mercatino, alla ricerca di uno sportello bancomat, alla ricerca di sigarette, alla ricerca di biglietti degli autobus.

Noi però OGGI sappiamo indicargli la Strada del Vino e quella del Parco Collodi naturalmente. Domani o fra un anno, quando non ci saremo più, magari ci si sarà organizzati con una copiosa segnaletica turistica e magari anche un Information Point, da predisporre al parco Collodi, ovvio ed imprescindibile, sottinteso, ancestrale oserei dire.

Dice il saggio : “Ol vi a bu mercat, al porta l’om a l’ospedal

Lascia un commento

error: I contenuti di questa pagina sono protetti !!