Spocchiosi ed Arroganti

Arrogante, superbo, presuntuoso, altezzoso, borioso, buffone, maleducato.

Ma che cosa è l’arroganza? Chi è l’arrogante? Con arroganza si definisce il senso di estrema superiorità nei confronti di altri, manifestato attraverso un costante disdegno e un’irritante altezzosità”.

L’arrogante manifesta grande insolenza, modi prepotenti e maleducati. Il sentirsi “eletto” è la sua prerogativa principale. Personalità offensiva e incivile, accompagnata da vili movimenti facciali ed espressioni del viso volutamente moralisti, ripetuti con ostinazione e in modo ottuso.

Vi sovviene qualche “spocchioso” ?
E’ spocchioso il papà che estende al figlio le manie di grandezza. Boriosi che invadono il mondo reale e quello virtuale. E si gonfiano, si inebriano di sè stessi. Ma invece di scoppiare conquistano posizioni di potere agli occhi di sprovveduti ed impreparati. Tutto in un circolo vizioso che li rende sempre più insopportabili.

L’ultimo libro dello psicoterapeuta Fulvio Scaparro, L’antispocchia (Bompiani), tratteggia una casistica divertita dell’umanità con il complesso di superiorità e spiega quali possibilità abbiamo per difenderci dagli arroganti.
La prima è vederli per quello che sono: ridicoli. La seconda è comprenderne la natura: un bluff. «Un supponente è il nulla travestito da niente», scrive Scaparro.

Spocchioso è l’individuo che gode nel vederti soffrire, nel vederti soccombere, nel vederti in difficoltà. Per crearti problemi inventa miriadi di piccole prepotenze e abusi, furbizie, dispetti, rivendicazioni, invidie, cafonerie, vili nefandezze e meschine ruffianerie che possono anche avvelenare la nostra esistenza.

Ha sempre parole negative per tutti, sempre e comunque. Presuntuoso e orgoglioso di esserlo. Vaneggia sulle sue brillanti qualità. Si gongola in auto apprezzamenti giubilandosi a voce alta. Non ascolta gli altri, ascolta solo sé stesso, il suono della sua voce, che ama a dismisura. E’ infuriato con il mondo perchè Dio gli ha soffiato il posto…..

Lo spocchioso in genere è molto invidioso, soffre di un’invidia atavica, ancestrale. Al primo incontro ti ammalia con i suoi complimenti continui, poi inizia a farsi bello parlando male a destra e a manca di tutto e tutti, quindi, se non gli riesce di sfruttarti in qualche modo o venderti qualcosa…stra tranquillo che ti pugnalerà alle spalle non appena ti sarai voltato.

Non hai ancora avuto modo o sfortuna di incrociare uno spocchioso ? Preparati leggendo queste indicazioni :

  • I suoi discorsi sono frequentemente concitati ed ha la tendenza a monopolizzare la conversazione
  • Non rispetta i turni di parola e interrompe spesso senza lasciar terminare i concetti
  • Utilizza una gestualità o troppo confidenziale o invadente: punta il dito, si avvicina troppo fisicamente, è minaccioso agitando molto le mani
  • Il tono della voce è spesso alto, urla o strepita. Spesso gli si forma saliva sulle labbra
  • Tende ad occupare con invadenza lo spazio fisico circostante, si muove con ampi gesti delle braccia e lunghe falcate delle gambe
  • Spesso è teatrale, occupa i posti degli altri e sposta oggetti a suo piacimento come fa con le persone.

Questi arroganti fanno di tutto per tirare fuori la parte più aggressiva e scomposta della persona con cui si ha a che fare per poter dire: «Sei tu che vuoi litigare». In effetti chi ci casca può reagire così scompostamente da finire poi per chiedere addirittura scusa.

Come difendersi e combattere gli Spocchiosi arroganti ?

Nonostante l’arroganza sia una caratteristica deplorevole, spesso e volentieri porta dei vantaggi a chi la pratica perché è in grado di intimidire chi si ha di fronte forzandone le scelte a proprio vantaggio. Si immagini un venditore, un negoziante che ti accoglie circondandoti ed avvolgendoti con i suoi complimenti ed apprezzamenti, quale potere sia in grado di acquisire nei confronti di chi è più sprovveduto.
Immaginiamo che questo negoziante abbia la sua attività in un piccolo centro di poche anime e senza concorrenza alcuna. Non esagero se riflettendo su questo sono portato a pensare al formarsi di una sorta di gruppo di asserviti, adoratori quasi di questo santone arrogante spocchioso.

Facciamo attenzione perchè queste situazioni esistono, persone arroganti ce ne son tante e sono a volte più vicine di quanto si abbia modo di credere. Possiamo contrastarle con il fare gruppo noi contro di loro, isolandole perché in questo caso è proprio vero il detto che “l’unione fa la forza”.

Teniamo le distanze, evitiamo di incontrarle, evitiamo di andarle a cercare, evitiamo di discutere perché lo scontro è quello che gli arroganti cercano e vogliono per assoggettarci.

Ringraziamo di cuore per spunti, idee e nozioni :

  • https://medium.com/@AudiMente/la-psicologia-dellarroganza-d66b55831155
  • https://psicoadvisor.com/come-gestire-le-persone-prepotenti-e-litigiose-1037.html
  • https://www.giuseppefranco.it/come-comportarsi-con-le-persone-arroganti-persone-arroganti-e-prepotenti-come-comportarsi
  • https://www.youtube.com/channel/UCEQVXk39GxfFiYuT6UVTZng

Lascia un commento

error: I contenuti di questa pagina sono protetti !!